domenica 31 maggio 2015

Wishlist 2015 (21)

Questa settimana ho aggiunto nella mia rubrica wishlist un libro di Colette (pseudonimo di Sidonie-Gabrielle Colette), una scrittrice francese molto famosa per le sue opere e i suoi scandali.
Di questa autrice ho letto "Chéri" e "Claudine a scuola", ma ho scoperto un testo autobiografico scritto nel suo ultimo periodo di vita.


La stella del vespro
edito da Del Vecchio editore

Un'inedita e struggente Colette si racconta in questa raccolta, pubblicata per la prima volta nel 1946, lungo frammenti scritti con la cura e la sofisticatezza a cui ormai ha abituato i suoi lettori e di cui è diventata maestra; gli avvenimenti e le osservazioni della vita quotidiana; i capricci di primavera; i viavai del compagno; le visite che riceve; le audizioni per la riduzione teatrale de "La Seconde"; l'impegno a raccogliere tutte le sue opere per il progetto "Oeuvre complète" per l'editore Le Fleuron; l'Académie Française. Ormai immobilizzata dalla vecchiaia, dal peso e dall'artrosi, osserva il cielo, il succedersi al giorno della luna o del vespro nel quadrato ritagliato dalle finestre della sua grande casa a Palais-Royal. Leggiamo una Colette malinconica e meditativa, chiusa nel suo appartamento, in cui riceve, mangia, scrive e legge: evoca i ricordi dai tempi della guerra, medita sulla sua condizione di invalidità e i suoi nuovi rapporti con il mondo da scrittrice "nota e riconosciuta" e, amabilmente, conversa con le sue care presenze, con gli esseri da lei sempre amati - appassionatamente o teneramente - come la madre Sido; la figlia di cui evoca il ricordo della nascita nel 1913; Bertrand; l'ex marito Henry de Jouvenel; Polaire; il migliore amico nonché terzo e ultimo marito Maurice Goudeket; il giovane reporter che va a intervistarla...

Titolo: La stella del vespro
Editore: Del Vecchio Editore
Collana: Formebrevi
Data di Pubblicazione: Marzo 2015
ISBN: 8861101305
ISBN-13: 9788861101302
Pagine: 267
Prezzo: €. 15,50

sabato 30 maggio 2015

Book Tag: La torre dei libri

Cari lettori oggi vi propongo un book tag che ho trovato sul blog  “atelierdiunalettricecompulsiva”.
Bisogna rispondere ad alcune domande e formare una torre di libri. Potete farlo anche voi se volete.

Queste sono le mie risposte:


1. Il primo libro di una serie
Hunger Games di Suzanne Collins

2. Il secondo libro di una serie diversa
Percy Jackson il mare dei mostri di Rick Riordan

3. Un libro con la copertina blu
Blue di Kerstin Gier

4. Un libro il cui titolo è formato da sei lettere
Carmen di Prosper Mérimée

5. Un libro che non hai mai letto
Le nebbie di Avalon di Marion Zimmer Bradley

6. Un libro con il cielo sulla copertina
The sky is everywhere di Jandy Nelson

7. Un autore con la tua stessa iniziale
Casino Royale di Ian Fleming
(ma non è presente nella torre)

8. Un classico
Ragione e sentimento di Jane Austen

9. Un libro con quattro o più colori sulla copertina
La storia infinita di Michael Ende

10. Il libro più piccolo nella tua libreria
Novecento di Alessandro Baricco

11. L'ultimo libro che hai comprato
Ilona arriva con la pioggia di Álvaro Mutis

12. Un libro con una faccia sulla copertina
Una giornata nell’antica Roma di Alberto Angela

13. Un libro il quale sequel uscirà prossimamente
Il buio oltre la siepe di Harper Lee

14. Un autore che abbia le iniziali uguali
L’enigma di Catilina di Steven Saylor

15. Un libro il cui titolo è una parola inventata
Coraline di Neil Gaiman

16. Un libro con un epilogo
Harry Potter e i doni della morte di J. K. Rowling 


venerdì 29 maggio 2015

Meritamente, però ch'io potei di Ugo Foscolo

Meritamente, però ch'io potei
Abbandonarti, or grido alle frementi
Onde che batton l'alpi, e i pianti miei
Sperdono sordi del Tirreno i venti.

Sperai, poiché mi han tratto uomini e Dei
In lungo esilio fra spergiure genti
Dal'bel paese ove or meni sì rei,
Me sospirando, I tuoi giorni fiorenti,

Sperai che il tempo, e i duri casi, e queste
Rupi ch'io varco anelando, e le eterne
Ov'io qual fiera. dormo atre foreste,

Sarien ristoro al mio cor sanguinente;
Ahi, vóta speme! Amor fra l'ombre inferne
Seguirammi immortale, onnipotente.

giovedì 28 maggio 2015

Stanotte l'amore è muto di Torquato Tasso

Tacciono i boschi e i fiumi,
e 'l mar senza onda giace,
ne le spelonche i venti han tregua e pace
e nella notte bruna
alto silenzio fa la bianca luna:
e noi tegnamo ascose
le dolcezze amorose:
Amor non parli o spiri,
sien muti i baci e muti i miei sospiri

mercoledì 27 maggio 2015

Www…Wednesdays 2015 (20)



Nuovo appuntamento con la rubrica settimanale: Www…Wednesdays ideata da MizB di Should be reading

Per partecipare basta rispondere alle seguenti tre domande:

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
What do you think you’ll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

Queste sono le mie risposte:
 

What are you currently reading?

  Sto ancora leggendo

 The Bourne identity di Robert Ludlum 


 

What did you recently finish reading?

ma ho letto un bel fumetto

Viola giramondo di Teresa Radice e Stefano Turconi


 


   What do you think you’ll read next?

Devo leggere per il club del libro

Il buio oltre la siepe di Harper Lee
 

martedì 26 maggio 2015

Teaser Tuesdays 2015 (14)

Nuovo appuntamento con la rubrica "Teaser Tuesdays" ideata da MizB di Should Be Reading.

Possono partecipare tutti i lettori, basta replicare al post.
Ma vediamo come funziona:


1. Prendi il libro che stai leggendo
2. Apri una pagina a caso
3. Trascrivi un breve pezzo da quella pagina
4. Non scrivere spoilers.
5. Riporta titolo e autore del libro citato

Questo è il mio teaser della settimana:


"Lascia vagare liberamente la mente, lascia salire alla superficie qualunque pensiero e qualunque immagine. Cerca di non esercitare alcun controllo mentale.
Devi essere come una spugna. Devi concetrarti su tutto e su niente. Potrebbero riaffiorare elementi particolari, e certi circuiti bloccati potrebbero mettersi a funzionare"


The bourne identity di Robert Ludlum

lunedì 25 maggio 2015

Privacy & Cookie Policy

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs 30 giugno 2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, di seguito viene fornita la Privacy Policy del blog "il libro eterno"
Vi ricordo che questo è un blog personale e viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

1. Cookie I Cookie sono file informatici o dati parziali che i siti registrano sulla memoria del supporto che utilizzi per navigare su Internet e possono essere usati per diverse finalità. "Il libro eterno" blog utilizza i Cookie al fine di rendere più efficiente e agevole la permanenza all’interno del nostro sito. Di seguito, in ottemperanza alla vigente normativa, riportiamo quali Cookie vengono utilizzati nel nostro spazio web.

Cookie tecnici e di statistica aggregata | Utilizziamo questo tipo di cookie affinché tu possa vedere correttamente le nostre pagine e per avere informazioni (anonime) sulla distribuzione del traffico e il comportamento degli utenti all’interno del nostro sito.
"Il libro eterno" blog in conformità alla vigente normativa, non è tenuto a chiedere il consenso per l’utilizzo dei Cookie tecnici e Analytics, in quanto sono strettamente necessari ai fini dell’ottimizzazione del sito e raccolgono informazioni in forma aggregata sul numero di utenti e sul loro utilizzo del sito. Tuttavia, qualora non volessi utilizzare i Cookie, puoi disabilitarli modificando le impostazioni del tuo browser e impedire, per esempio, che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato.

Cookie di terze parti | Questi sono i Cookie legati alla presenza dei plugin Social. Di seguito ti elenchiamo quali social network sono collegati alla nostra piattaforma. Alcuni dei servizi potrebbero non richiedere il tuo consenso (e dipendono inoltre dalle impostazioni della privacy nei tuoi profili), quindi ti invitiamo a leggere attentamente le rispettive Policy. Le informazioni raccolte sono cookie e dati di utilizzo per tutti i social presenti.

Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google, Inc.) Policy

Iscrizione al blog tramite Google friend connect - Policy

Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.) Policy

Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.) — Policy

Pulsante Pin It e widget sociali di Pinterest (Pinterest, Inc.)Policy

Amazon - Policy

Anobii - Policy 

Imageshack - Policy 

YouTube - Policy 

Bloglovin' - Policy

LinkWithin - Policy

Paperblog - Policy 

FEED RSS: Policy 

NET-PARADEPolicy


Google Analytics  è un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi. Utilizzando il presente blog, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.
Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie generati dal vostro utilizzo di siti (compreso il Vs IP). Consultate la sezione tools di Google.

Google AdSense (Google)
Google AdSense è un servizio di advertising fornito da Google Inc. Questo servizio usa il Cookie Doubleclick, che traccia l’utilizzo di questo Sito Web e il comportamento dell’Utente in relazione agli annunci pubblicitari, ai prodotti e ai servizi offerti.
L’Utente può decidere in qualsiasi momento di non usare il Cookie Doubleclick provvedendo alla sua disattivazione: google.com/settings/ads/onweb/optout?hl=it.
Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy
Google AdSense – Informativa: https://support.google.com/adsense/answer/48182
Google AdSense – Configurazione: https://www.google.com/settings/ads/plugin


Puoi interrompere l’installazione dei Cookie modificando l’impostazione corrispondente nel tuo browser; tuttavia in questo modo potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del blog.  
Su Internet Explorer:
cliccare sulla voce “Strumenti” della Barra dei menù e poi sulla sottovoce “Opzioni Internet”. Infine accedere alle impostazioni della scheda “Privacy” per modificare le preferenze relative ai cookies.

Su Firefox
cliccare sulla voce “Strumenti” della Barra dei menù e poi sulla sottovoce “Opzioni”. Infine accedere alle impostazioni della voce “Privacy” per modificare le preferenze relative ai cookies.

Su Chrome:
digitare “chrome://settings/content” nella barra degli indirizzi (senza virgolette) e modificare le impostazioni relative ai cookies come si desidera.

Su Safari:
selezionare la voce “Preferenze” e poi scegliere “Privacy”. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.

Se si usa Safari su dispositivi portatili, come iPhone e iPad:
è necessario invece agire in questo modo: andare sulla voce “impostazioni” del dispositivo e in seguito trovare “Safari” sul menù di sinistra. Da qui, alla voce “Privacy e sicurezza”, sarà possibile gestire le opzioni sui Cookie
.
Utilizzando il presente blog, dichiari di essere d’accordo con l’elaborazione dei tuoi dati da parte di Google ottenuti nel modo e per lo scopo indicati. Per ulteriori informazioni sulle Norme Privacy di Google.

Vista l’oggettiva complessità legata alla identificazione delle tecnologie basate sui Cookie e alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, se vuoi ricevere qualunque approfondimento relativo ai Cookie e agli eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – sentiti libero di contattare l'amministratrice del blog al seguente indirizzo: ivanalessia81@gmail.com.


domenica 24 maggio 2015

Libri a basso costo (25)

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata ai libri in edizione economica.

Questa settimana vi segnalo un titolo della collana Pickwick, dell'editore Piemme.

Voglio vivere una volta sola di Francesco Carofiglio

disponibile dal 1 giugno

La vita di Violette è uguale a quella di tante bambine. Due fratelli, Jean e Augustin, una madre premurosa, un padre completamente assorbito dal lavoro. Un cane, Javert, conosciuto per caso e amato all'istante. E tante case: la prima a Roma, poi a Parigi, infine a Plouzané, in Bretagna, a pochi metri dal mare, il posto migliore per curare le ferite dei sogni non realizzati. Le giornate di Violette corrono leggere, come quelle di tanti bambini, tra passeggiate, chiacchiere, giochi e letture. Le notti sono diverse. Perché Violette non dorme, cammina al buio, i piedi scalzi, l'abito celeste. Riempie le ore contando i libri dei genitori, tremilaottocentosettantotto per l'esattezza, sistema tutti i ricordi nel "ricordario", per non perderli più. E ogni giorno guarda il mondo e lo vede cambiare, le persone vanno a una velocità differente, crescono, invecchiano, spariscono. Invece lei rimane sempre la stessa, le stesse mani, lo stesso viso. Perché Violette è la bambina che non c'è. Non è mai nata, è il desiderio perfetto di tutti loro, mamma, papà, Jean e Augustin. Eppure vive, ride, corre, esiste, almeno fino a quando qualcuno continuerà a pensarla. Sul confine magico che divide la realtà dal sogno, Violette ci racconta il suo mondo con una leggerezza allegra e malinconica, raccogliendo gli attimi, le emozioni e i gesti che nessuno riuscirebbe mai a immaginare.

Titolo: Voglio vivere una volta sola
Editore: Piemme
Collana: Pickwick
Data di Pubblicazione: Giugno 2015
ISBN: 8868367785
ISBN-13: 9788868367787
Pagine: 182
Prezo: €. 8,90

sabato 23 maggio 2015

Wishlist 2015 (20)

Questa settimana ho aggiunto nella mia rubrica wishlist due titoli della Hacca Edizioni, una casa editrice che all'ultimo salone del libro ha subito il furto dell'incasso.
Un fatto gravissimo che ha lanciato una gara di solidarietà tra le altre case editrici che hanno esposto i libri della Hacca e hanno fatto partire su twitter l'appello: #tuttiperhacca.
Un gesto bellissimo che mi ha colpito molto.

Tra i vari libri del loro catalogo ho scelto: Il poeta dell'aria. Romanzo in 33 lezioni di volo di Chicca Gagliardo e La solitudine di un riporto di Daniele Zito

Il poeta dell'aria. Romanzo in 33 lezioni di volo di Chicca Gagliardo 

Quando il Giorno ancora non esisteva, sulla distesa del Mare e della Terra, unica e incontrastata regnava la Notte. Una Notte buia e cieca. In quell'epoca lontanissima nel Tempo, i primi esseri viventi nuotavano, strisciavano, volavano in un fitto nero. Finché la Notte sentì un sussurro, diverso da quelli fino ad allora uditi. "Chi sussurra?", gridò. Nessuno rispose. Allora la Notte cieca aprì sul suo volto una miriade di occhi scintillanti. E spuntarono le Stelle. "Chi sussurra?", ripetè la Notte. Nessuna risposta. Allora la Notte aprì sul suo volto un buco chiarissimo. E spuntò la Luna. La Luna è una pupilla bianca, ciò che vede lo porta giù nell'interno più segreto. Di fronte all'occhio lunare spalancato apparve un poeta. "Sono io che sussurro", disse il poeta alla Notte, "volevo farti vedere i miei versi". La Luna li contemplò. La Notte ebbe un brivido. E nacque il Vento.

Titolo: Il poeta dell'aria. Romanzo in 33 lezioni di volo
Editore: Hacca
Data di Pubblicazione: Settembre 2014
ISBN: 889898300X
ISBN-13: 9788898983001
Pagine: 228
Prezzo: €. 15,00


La solitudine di un riporto di Daniele Zito 

Brutto, solo e devastato da un riporto agghiacciante, Antonio Torrecamonica si ritrova a condurre, suomalgrado, una vita che gli altri hanno scelto per lui. Carceriere di se stesso, trascorre tutte le sue giornate rinchiuso in una piccola libreria di provincia, tra libri che non legge, clienti che lo tormentano e ricordi che lo soffocano. Unico svago, ogni tanto, far saltare in aria qualcuno dei concorrenti, meglio se grandi, meglio ancora se Feltrinelli. Ma non è che la gioia di un momento, passato il quale il libraio continua a essere un animale in gabbia: la malavita lo usa per i suoi traffici, le forze dell'ordine lo braccano, il passato lo tiene inchiodato alla sua prigione quotidiana fatta di lettori, attese e conti in rosso. Finché un giorno non prende in mano uno di quei libri che non sopporta e inizia a sfogliarlo, ritrovando un piacere che considerava ormai perduto. Questo piccolo gesto quotidiano, insignificante nella sua banalità, darà il via alla lunga fuga del signor Torrecamonica verso la libertà. A ostacolarlo saranno in tanti: il commissario Serracavallo, Don Pietrino, i Milanesi, il Vice, fino alla realtà stessa, menzognera come non mai. "La solitudine di un riporto" è la storia di questa fuga, un vortice di incomprensioni e follia che avrà come inevitabile punto d'arrivo il più eclettico attentato terroristico/culturale di sempre. Scorbutico, misogino, stralunato e sognatore, Antonio Torrecamonica è un po' Bartleby un po' Marcovaldo...

Titolo: La solitudine di un riporto
Editore: Hacca
Data di Pubblicazione: Ottobre 2013
ISBN: 8889920963
ISBN-13: 9788889920961
Pagine: 347
Prezzo: €. 15,00

venerdì 22 maggio 2015

Segnalazione serie a fumetti: 1800 now

Girovagando sul web ho scoperto una collana editoriale della 001 Edizioni con i personaggi più famosi della letteratura gotica dell’ottocento (Sherlock Holmes, Frankenstein, Dracula, ecc.).
Ma non sono delle versione a fumetti dei romanzi che conosciamo ma sono storie inedite e avventurose.
La serie si chiama "1800 now” e fa parte della collana NowComics.
Sono albi brossurati da 64 pagine a colori da €. 4,90 cad/uno che si possono trovare in fumetteria.


Queste sono le prime uscite:

Sherlock Holmes e i vampiri di Londra

(2 uscite) (serie completa in 2 volumi)

«Il celebre investigatore creato da Sir Arthur Conan Doyle affronta un nemico sovrannaturale»

Maggio 1891, Sherlock Holmes è morto cadendo nelle cascate di Reichenbach mentre affrontava il suo più grande avversario: il professor Moriarty. O almeno questo è quanto riporta la stampa. L’investigatore in realtà è ancora vivo e intende approfittare della falsa notizia per ritirarsi dalle indagini e visitare il mondo. Ma non tutti si lasciano ingannare, soprattutto se si tratta di qualcosa di diverso da un comune essere umano. Così Holmes, mentre si trova a Parigi, verrà improvvisamente braccato da un gruppo di vampiri londinesi. Chi li avrà scatenati contro di lui? Mistero, azione, avventura… Pubblicato per la prima volta da Soleil in Francia, Sherlock Holmes e i vampiri di Londra unisce due grandi classici in un mix assolutamente esplosivo!

GLI AUTORI

Sylvain Cordurié è nato nel 1968 a Neuilly-sur-Seine in Francia, dopo essersi formato in Belle Arti inizia a realizzare sceneggiature per le maggiori case editrici francofone (Delcourt, Neopolis, Soleil…) avviando con Sherlock Holmes e i vampiri di Londra una fortunata serie di storie fantastiche ispirate al leggendario investigatore londinese.

Laci è nato nel 1959 a Nis, in Serbia, e ha lavorato come decoratore, illustratore e grafico editoriale. Come fumettista pubblica alcuni lavori in Italia e in Jugoslavia, ma la sua carriera di fumettista si avvierà concretamente solo nel 2006, con Soleil, impegnandosi principalmente sui progetti legati a Sherlock Holmes in coppia con Cordurié.

Mr. Hyde contro Frankenstein

2 uscite) (serie completa in 2 volumi)

«Uno scontro epico tra i due grandi mostri della letteratura creati da Robert Louis Stevenson e Mary Shelley »

Due menti brillanti e contorte giocano pericolosamente con la chimera dell’immortalità in epoche differenti. Victor Frankenstein, ossessionato dai suoi studi sull’essenza della vita, dà origine a un essere sovrumano, un mostro consapevole della propria condizione. Una creatura che dopo aver seminato il terrore sparisce per decenni, senza lasciare traccia. Ma l’incubo riaffiora dal passato quando il Dottor Jekyll elabora una droga che gli permette di separare il bene e il male di ogni individuo, una droga che potrebbe essere potenziata infinitamente grazie alle ricerche del suo predecessore.
Dall’Austria alla Svizzera, dalla Germania all’Inghilterra, inizia una caccia senza pietà in cui la controparte malvagia del medico inglese, Mr. Hyde, si getterà sulle tracce della creatura di Frankenstein, la chiave per completare le sue ricerche. Al suo fianco, nella folle corsa, la misteriosa “governante” Faustine Clerval. Qual è il vero obiettivo di questa donna? Intende davvero aiutare Mr. Hyde nella sua caccia?

GLI AUTORI

Dobbs, pseudonimo di Olivier Dobremel, nasce nel 1972 in Francia e dopo una laurea in sociologia e un’intensa attività come critico e giornalista di fumetto, nel 2009 inizia l’attività di sceneggiatore firmando Welcome to Paradise per le edizioni Carabas. L’anno seguente Soleil gli affida due volumi della serie dedicata ai Serial Killer, Ed Gein e Ted Bundy, per poi impegnarlo sui misteri vittoriani di Mr. Hyde contro Frankenstein e Scotland Yard.

Antonio Marinetti, nato a Napoli nel 1975, è insegnante di fumetto e disegnatore per alcune delle più importanti case editrici europee. Per la francese Soleil, oltre a Mister Hyde contro Frankenstein, ha collaborato alla serie Les Carnets secrets du Vatican. Per l’italiana Sergio Bonelli Editore ha firmato degli episodi di thriller popolari come Nick Raider e Julia.

Scotland Yard

(2 uscite) (serie completa in 2 volumi)

«Un’indagine letale per Tobias Gregson, collega di Sherlock Holmes, sulle tracce di Renfield, lo psicopatico assassino creato da Bram Stoker»

L’agente dello Yard Tobias Gregson, collega di Sherlock Holmes, il dottor John Seward e la sua aiutante Faustine Clerval sono sulle tracce del folle paziente R. M. Renfield, evaso dal manicomio grazie all’aiuto di un altro temibile assassino di nome Carfax. Le strade di Londra s’impregnano di sangue, mentre gli assassini a piede libero seminano morte e terrore. Nessuno è al sicuro, ma dietro tanta violenza animalesca si cela un segreto tanto antico quanto inquietante… Ambientato tra gli oscuri vicoli di una truce inghilterra di fine ‘800, Scotland Yard è un thriller dal ritmo serrato, capace di mantenervi con il fiato sospeso fino all’ultima pagina e disegnato con stile pittorico dal talento francese Stéphane Perger.

GLI AUTORI

Dobbs, pseudonimo di Olivier Dobremel, nasce nel 1972 in Francia e, dopo una laurea in sociologia e un’intensa attività come critico e giornalista di fumetto, nel 2009 inizia l’attività di sceneggiatore firmando Welcome to Paradise (Carabas) L’anno seguente Soleil gli affida due volumi della serie dedicata ai Serial Killer, Ed Gein e Ted Bundy; ha così inizio una collaborazione con il famoso editore di BD che lo vedrà impegnato sui misteri vittoriani di Mr. Hyde contro Frankenstein e Scotland Yard.

Stéphane Perger, nato in Francia nel 1975, vive e lavora a Strasburgo, dove si è diplomato in arti decorative. Il suo segno, caratterizzato da uno stile realista impregnato d’influenze pittoriche e cinematografiche, viene subito notato dalle grandi case editrici francesi e dalla critica. Dal 2005 al 2007 pubblica per Emmanuel Proust Éditions una trilogia dedicata a Sir Arthur Benton che gli varrà diversi premi per il miglior fumetto. Nel 2011 firma con Soleil un volume della serie Dracula, L’ordre des dragons a cui seguirà il successo di Scotland Yard. Nel 2012 per Marvel Comics partecipa alla serie Avengers Origins.


giovedì 21 maggio 2015

Ulalume di Edgar Allan Poe

I cieli eran foschi e cinerei
le foglie calpeste e appassite,
le foglie cadute e appassite!
Ed era una notte di un livido ottobre
lontano, in un anno di duolo e mister,
ed era giù in riva del gran lago d’Hobre
nel triste e nebbioso paese di Wer!
giù, lungo il silente, letal stagno d’Hobre
nei boschi stregati e profondi di Wer.

E là tra i cipressi di un viale titanico
erravo coll’anima mia,
con Psiche, coll’anima mia:
e il cuore, in quei giorni, il mio cuore vulcanico,
siccome la lava bollìa,
le lave e gli zolfi bollìa,
che scorrono eterni sui fianchi del Yaniko
tra i picchi e le rupi dei fiord,
che gemono e sprizzano sui fianchi del Yaniko
negli ultimi climi del Nord!

E i nostri discorsi eran stati solenni e severi,
ma i nostri pensieri ripieni d’affanno
e i nostri ricordi un inganno,
perché ci eravamo scordati
che quello era il mese d’ottobre,
né più rammentato la notte dell’anno.
(Ah! notte fra tutte le notti dell’anno!).
Non più ravvisammo le rive deserte dell’Hobre,
ben ch’ivi altra volta ci fossimo aperto un sentier,
non piú ravvisammo il fatal lago d’Hobre,
né i boschi stregati e profondi di Wer.

E poi che nel cielo in oriente
le stelle annunciavano l’alba,
le stelle indicavano l’alba,
dal fine del nostro sentiero un nascente
ci giunse nebbioso baglior;
la stella di Venere allora saliente
ci avvinse in un raggio d’amor,
la stella di Venere allor dolcemente
ci strinse in un raggio d’amor.

«Oh! — dissi — Ella certo più fida che Diana
si leva frammezzo alla bruma,
ci appare frammezzo alla bruma!
Certo Ella ha saputo che l’anima umana
nel duol si consuma!
che eterni nei nostri cervelli d’infermi
si annidano i vermi,
e in alto, fra gli astri maligni è comparsa
amica, squarciando ogni vel,
fra gli astri maligni nell’alto è comparsa
mostrandoci amica la strada del ciel!»

Ma Psiche, levando la candida mano,
mi disse: «Io diffido dell’astro di Venere,
diffido del triste, bell’astro di Venere.
Oh! non arrestiamoci, fuggiamo lontano,
lasciam questi luoghi d’orrore e di duol!».
Così mi parlava piangendo, e man mano
le grandi sue ali piegavansi al suol.
Così mi parlava, lasciando man mano
che l’ali battute volgessero al suol,
volgessero chiuse e tristissime al suol.

Ed io le risposi: «Quest’è solo un sogno,
seguiamo, seguiamo la tremula luce,
bagniamoci in questa benefica luce!
Il suo tremolante bagliore s’accende
stanotte di gioia e di speme.
Non vedi? esso surge, s’avvia, si distende,
vien dunque, ed al raggio volgiamoci insieme.
Ei solo guidarci può a porto fedel;
poich’esso s’accende di gioia e di speme
traverso le vie profonde del ciel».

Così calmai Psiche, la strinsi al mio core
e vinsi i suoi dubbi con baci tremanti
e meco la trassi in un sogno d’amore.
Ed ecco, all’estremo del viale, rizzarcisi innanti
la porta glacial d’una tomba,
la porta istoriata e glacial di una tomba!
«Oh — dissi — sorella, che è scritto sui freddi e pesanti
battenti di quella tristissima tomba?».
Ed Ella rispose: «Ulalume! Ulalume!
In questo sepolcro perduto fra boschi e brume
riposa la morta, tua bella Ulalume!».

Allora il mio cuore si strinse funereo
siccome le foglie contorte e appassite,
siccome le foglie calpeste e ingiallite!
«E certo, — urlai pazzo — cert’era l’ottobre
in questa medesima notte dell’anno,
che sono disceso per questo sentier!
In quella terribile notte d’affanno.
Oh! quale demonio mi fe’ qui cader?
Or sì riconosco le brume e le rive dell’Hobre
e il triste e deserto paese di Wer!
Conosco ora il cupo, fatal stagno d’Hobre
e i boschi stregati e profondi di Wer!».

mercoledì 20 maggio 2015

Www…Wednesdays 2015 (19)


Nuovo appuntamento con la rubrica settimanale: Www…Wednesdays ideata da MizB di Should be reading

Per partecipare basta rispondere alle seguenti tre domande:

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
What do you think you’ll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

Queste sono le mie risposte:
 

What are you currently reading?

 
Sto leggendo

 The Bourne identity di Robert Ludlum 


 
What did you recently finish reading?

  XIII L'uomo senza passato di Jean Van Hamme e William Wance

 


   What do you think you’ll read next?

Il buio oltre la siepe di Harper Lee
 

martedì 19 maggio 2015

Top Ten Tuesday 29


Torna l'appuntamento con la rubrica Top Ten Tuesday, il meme creato dal blog “The Broke and the Bookish”.

Per partecipare bisogna rispondere alla domanda a tema che trovate qui e stilare una top 10 personale.

Questa settimana posso scegliere un argomento a piacere (Top 10 freebie) e ho deciso di compilare una classifica dei 10 libri che ho acquistato ma non ho ancora letto (Top Ten Books I HAD to Buy but Still Have Not Read).

Sono quei libri che ho comprato con l'intenzione di leggerli nel più breve tempo possibile, ma sono ancora sullo scaffale in attesa di essere letti.

Questa è la mia lista:

1) Un posto solitario di Dorothy B. Hughes

2) Il castello in Transilvania di Jules Verne

3) Appuntamento a Samarra di John O'Hara 

4)  Caduta e ascesa di Reginald Perrin di David Nobbs 

5) Storia di una bottega di Amy Levy

6)  Una ragazza da Tiffany di Susan Vreeland

7) Manhattan Transfer di John Dos Passos  

8) Middlesex di Jeffrey Eugenides 

9) Un tenebroso affare di Honoré de Balzac  

10) Notturni di Ernst T. Hoffmann  


lunedì 18 maggio 2015

Segnalazione: L'eredità di Louisa May Alcott

Cari lettori questa settimana vi segnalo una nuova uscita della Jo March Agenzia letteraria, una casa editrice che pubblica libri della letteratura mondiale mai tradotti in lingua italiana. Questa volta hanno scelto il romanzo d'esordio della mitica Louisa May Alcott. 

L'eredità 

In libreria dal 31 maggio


Università di Harvard. È una luminosa giornata di luglio di qualche anno fa. Tra le pareti della Houghton Library, qualcuno consulta febbrilmente lo schedario, e d’un tratto rimane col fiato sospeso. I ricercatori Joel Myerson e Daniel Shealy hanno fatto richiesta, soltanto qualche giorno prima, di visionare un carteggio familiare di una delle più importanti scrittrici americane del xix secolo, del quale però scoprono non sia rimasta alcuna traccia. Una scheda di pochi pollici pare spalancare, invece, una possibilità del tutto inaspettata: «Alcott, Louisa May. L’eredità. Manoscritto autografo; 1849».
In preda allo sconcerto e all’entusiasmo, scarabocchiano in fretta il numero di collocazione e consegnano la richiesta di prestito ai bibliotecari. Tra le carte del loro tavolo di lavoro fa capolino, come un magico scrigno venuto dal passato, un taccuino rosso, delle dimensioni di un diario, che reca una scrittura inconfondibile. Sulla parte interna della copertina trovano attaccato un cartoncino con su scritto: «Il mio primo romanzo | scritto a diciassette anni | High St. Boston».
Quasi increduli, i due studiosi iniziano a leggere le pagine di un’affascinante storia trascurata fino a quell’istante: protagonista è Edith Adelon, una povera orfana di origini italiane, accolta e allevata dalla nobile famiglia inglese degli Hamilton, presso i quali diviene istitutrice e poi compagna della giovane Lady Amy. Una lunga lettera svelerà alla ragazza l’inverosimile mistero della sua nascita. Scritto sotto l’influenza dei romanzi gotici in voga al tempo, ancora acerbo nello stile eppure originale nella stesura, L’eredità è, dunque, l’incantevole primo esperimento letterario di colei che diventerà la celebre Autrice di Piccole Donne. .

L'autrice

Louisa May Alcott (1832-1888), una delle più importanti autrici americane di sempre, era figlia del trascendentalista Amos Bronson. Dedicò tutta la vita alla sua famiglia, che ricordò attraverso i personaggi della famiglia March in "Piccole Donne", primo libro della nota saga che appassionò lettori di tutto il mondo, garantendole fama e ricchezza. Sotto pseudonimo, scrisse romanzi e racconti di ambientazione gotica e genere sensazionalistico.

Titolo: L' eredità
Editore: Jo March
Collana: Atlantide
Data di Pubblicazione: 31 maggio 2015
ISBN: 8890607696
ISBN-13: 9788890607691
Pagine: 144
Prezzo: €. 12,00

Un vero e proprio omaggio ad una scrittrice tanto amata (la casa editrice prende il nome dalla protagonista di "Piccole donne").
Sicuramente sarà una delle mie prossime letture.

domenica 17 maggio 2015

Wishlist 2015 (19)

Questa settimana ho aggiunto nella rubrica wishlist, l'autobiografia del celebre tennista americano Andre Agassi.

Open. La mia storia

Costretto ad allenarsi sin da quando aveva quattro anni da un padre dispotico ma determinato a farne un campione a qualunque costo, Andre Agassi cresce con un sentimento fortissimo: l'odio smisurato per il tennis. Contemporaneamente però prende piede in lui anche la consapevolezza di possedere un talento eccezionale. Ed è proprio in bilico tra una pulsione verso l'autodistruzione e la ricerca della perfezione che si svolgerà la sua incredibile carriera sportiva. Con i capelli ossigenati, l'orecchino e una tenuta più da musicista punk che da tennista, Agassi ha sconvolto l'austero mondo del tennis, raggiungendo una serie di successi mai vista prima.

Titolo: Open. La mia storia
Traduttore: Lupi G.
Editore: Einaudi
Collana: Einaudi. Stile libero extra
Data di Pubblicazione: Aprile 2011
ISBN: 8806207261
ISBN-13: 9788806207267
Pagine: 502
Prezzo: €. 20,00

sabato 16 maggio 2015

Itaca di Costantinos Kavafis

Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoni e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sarà questo il genere d'incontri
se il pensiero resta alto e il sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo
né nell'irato Nettuno incapperai
se non li porti dentro
se l'anima non te li mette contro.

Devi augurarti che la strada sia lunga
che i mattini d'estate siano tanti
quando nei porti - finalmente e con che gioia -
toccherai terra tu per la prima volta:
negli empori fenici indugia e acquista
madreperle coralli ebano e ambre
tutta merce fina, anche aromi
penetranti d'ogni sorta, più aromi
inebrianti che puoi,
va in molte città egizie
impara una quantità di cose dai dotti.

Sempre devi avere in mente Itaca
- raggiungerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio;
fa che duri a lungo,per anni, e che da vecchio
metta piede sull'isola, tu, ricco
dei tesori accumulati per strada
senza aspettarti ricchezze da Itaca.

Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo
in viaggio: che cos'altro ti aspetti? 
E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avrà deluso. 
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso già tu avrai capito ciò che Itaca vuole significare.

Settantacinque poesie - edizione Einaudi

venerdì 15 maggio 2015

Buon compleanno Blog: 5 anni



Oggi il mio blog compie 5 anni e sono molto felice per questo traguardo.

Ringrazio tutti i lettori nuovi e "vecchi" che visitano questa pagina.

Grazie di cuore!!!

P.S. Volete una fetta di torta?

giovedì 14 maggio 2015

“Il Libro Eterno” intervista: Lorenza Di Sepio

Lorenza Di Sepio (Roma, 1983) ha da sempre l'esigenza di raccontare e disegnare storie.
Studia e si esercita come autodidatta fino al diploma della maturità, per poi scegliere l'animazione tradizionale 2D come strada da percorrere. Inizia da subito a lavorare nel settore, collaborando a diversi cartoon, spot e serie animate per la tv. Dopo ulteriori esperienze anche in ambito di colorazione, storyboard, grafica e illustrazione, si trova di fronte al pubblico dei social con “Simple&Madama”, il progetto che l'ha portata a farsi conoscere anche come autrice.
Nel 2014 esordisce nel mondo del fumetto grazie a Magic Press Edizioni con il volume Simple&Madama: La scintilla e dopo Simple & Madama: Orgoglio & Pregiudizio.
L’ultimo titolo della serie è “Simple & Madama” - Avventure al metrò, presentato in anteprima al Napoli Comicon.

Lorenza è stata così gentile da rispondere alle domande di questa intervista.

Ciao Lorenza e benvenuta nel blog “Il libro eterno”.
Ciao a te e grazie di aver pensato a me e al mio progetto.

Quando è nata la tua passione per il fumetto e il disegno?
Non ti so dire esattamente quanto. Con certe fissazioni credo ci si nasca! Disegno da quando ho memoria e da sempre ho puntato ad un lavoro come questo, anche se...non proprio questo. Infatti mi “improvviso” fumettista per Simple&Madama, ma in realtà il mio settore principale per anni è stato quello dell'animazione 2D.

C’è qualche autore di fumetti che segui con particolare attenzione?
Leggo con piacere Guy Deslise, Guarnido col suo Blacksad, Leo Ortolani e Gud, ma l'autore che più adoro è Paco Roca: ironico, divertente, ma anche profondo e molto delicato. Mai volgare.

Quale tipo di libri leggi?
Dipende dai momenti, non sono una che si chiude in un genere. Prediligo comunque storie d'avventura e fantasia (anche se non troppo fantasy) sia nei fumetti che nella letteratura. E in entrambi i casi, comunque molto diversi dallo stile e dal genere di Simple&Madama. Per fare alcuni nomi, per quanto riguarda i fumetti: Memorie di un uomo in pigiama, Blacksad, Berserk e 300. Quanto ai libri di narrativa vera e propria, le ormai famose Cronache del ghiacchio e del fuoco, qualche libro di Neil Gaiman e tutto ciò che esce dalla penna di Baricco!

In “Simple & Madama” descrivi i piccoli e i grandi problemi quotidiani con molta ironia. Cosa ti ha spinto a creare questa serie?
Ciò che principalmente mi ha spinto a disegnare quei personaggi piuttosto che altro, è stata l'esigenza d'esprimere uno stato d'animo. Simple&Madama nasce, come dico spesso, per caso. Vignette che ho sentito di voler fare sul e per il mio privato e che, se non ci fosse stata questa forte presenza dei social nelle nostre vite, probabilmente sarebbero rimaste tra me e le persone che ho attorno. Così sono finita a ”dire la mia”, raccontando luoghi comuni dal mio punto di vista.

Una curiosità legata al tuo fumetto?
Essendo di base una chiacchierona, non ci sono curiosità che non si sappiano già. Però, una cosa che spesso mi chiedono è “quanto di mio ci sia in quello che racconto”. Beh, praticamente tutte le primissime vignette...sono cose realmente accadute. Dal girare con la gonna alzata e impigliata nelle calze, alla figuraccia al bingo...fino alla pallonata ricevuta durante il bacio al primo appuntamento, che trovate raccontata nel primo volume “La scintilla”!

Puoi dirci che cosa fai quando crei una striscia? Come procedi di solito?
Inizio col pensare all'argomento che voglio trattare. Poi mi butto a capofitto sul foglio bianco (che è ormai rigorsamente digitale!) e faccio uno schizzo dell'impostazione generale. Poi “ripulisco” le linee e, se mi piace, passo al colore.

Seguo spesso la tua pagina facebook e il blog, Com’è il rapporto con i tuoi lettori?

E' la parte più bella di questo lavoro! La fanpage è diventata ormai una vera e propria community e c'è uno scambio bellissimo, mette in circolo tanto buon umore. Condivido con loro le mie storie, le apprezzano e commentano. I loro commenti mi fanno felice e più sono felice...più disegno. In pratica è una reazione a catena! Per questo gestisco io stessa la pagina, cercando di leggere ogni cosa e rispondere ad ognuno di loro.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Per il momento, sto lavorando al quarto volume che, se tutto va bene, uscirà a Lucca comics&games di quest'anno. Sarà un volume un po' diverso dai precedenti, ma se viene com'è nella mia testa, sarà molto divertente! Non dico altro, voglio il totale riserbo sul tutto.

Vuoi aggiungere qualcosa prima di salutarci?
Non penso ci sia altro da aggiungere, se non un ringraziamento alla redazione e, soprattutto, ai lettori. Con l'invito a raggiungermi ad uno dei tanti incontri organizzati, così da darci un volto l'un l'altro. E poi personalizzo le copie dei volumi o regalo dediche disegnate, quindi...perché non approfittare?

Grazie Lorenza
Per saperne di più potete seguire la sua pagina facebook
https://www.facebook.com/simplemadama?fref=ts
e il suo blog
http://www.simplemadama.blogspot.it/

Questa è la sinossi del suo ultimo lavoro

Simple&Madama special. Avventure al metrò 

Le vicissitudini della coppia dei tenerissimi fidanzatini Simple&Madama avranno come sfondo una location che rappresenta l'incubo di tutti i pendolari: la metropolitana! Lasciate ogni regola del galateo voi ch'entrate! E preparatevi a imbattervi in veri e propri archetipi (o casi umani) che popolano questo mondo sotterraneo: il mattiniero, lo studente impanicato, l'anziana attaccabrighe, l'impicciona, i "pomicioni" e il suonatore di chitarra! Forse era meglio prendere l'automobile!

Titolo: Simple&Madama special. Avventure al metrò
Editore: Magic Press
Data di Pubblicazione: Aprile 2015
ISBN: 8877599995
ISBN-13: 9788877599995
Pagine: 96
Prezzo: €. 6,00

mercoledì 13 maggio 2015

Www…Wednesdays 2015 (18)

Nuovo appuntamento con la rubrica settimanale: Www…Wednesdays ideata da MizB di Should be reading

Per partecipare basta rispondere alle seguenti tre domande:

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
What do you think you’ll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

Queste sono le mie risposte:
 

What are you currently reading?
 
Sto leggendo un fumetto
 
XIII L'uomo senza passato di Jean Van Hamme e William Wance
 
 
 
What did you recently finish reading?
 
 La neve dell'ammiraglio di Álvaro Mutis

 
  e
Ilona arriva con la pioggia di Álvaro Mutis
 

   What do you think you’ll read next?
 
The Bourne identity di Robert Ludlum 
Non è un caso, visto che gli autori del fumetto che sto leggendo si sono ispirati a questo romanzo


martedì 12 maggio 2015

Teaser Tuesdays 2015 (13)

Nuovo appuntamento con la rubrica "Teaser Tuesdays" ideata da MizB di Should Be Reading.

Possono partecipare tutti i lettori, basta replicare al post.
Ma vediamo come funziona:


1. Prendi il libro che stai leggendo
2. Apri una pagina a caso
3. Trascrivi un breve pezzo da quella pagina
4. Non scrivere spoilers.
5. Riporta titolo e autore del libro citato

Questo è il mio teaser della settimana

"Un pomeriggio, mentre mi dedicavo a un esercizio di memoria che allora supponevo potesse essere rimedio passeggero contro il panico e lo sconforto, la pioggia sembrò allontanarsi lasciando il posto a un sole abbagliante che bagnava l'aria appena lavata." 

Ilona arriva con la pioggia di Álvaro Mutis

lunedì 11 maggio 2015

Libri a basso costo (24)

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata ai libri in edizione economica.

Questa settimana vi segnalo

Doll bones. La bambola di ossa di Holly Black

A dodici anni, Zach passa i pomeriggi a inventare storie con le sue due migliori amiche, Poppy e Alice: i tre hanno affidato il dominio del loro regno immaginario all'enigmatica Regina, una bambola di porcellana così perfetta da sembrare viva. Un brutto giorno il padre affronta Zach intimandogli di crescere e di cominciare a interessarsi a cose "da grandi". Il mondo di Zach sembra andare in frantumi, finché una notte la Regina compare in sogno a Poppy, rivelandole di essere stata una bambina in carne e ossa di nome Eleanor, le cui ceneri si trovano ora all'interno della bambola; Eleanor non avrà pace finché non sarà seppellita nella sua tomba, in una lontana cittadina dall'altra parte degli Stati Uniti. I tre ragazzi partono nel cuore della notte, dormendo sotto le stelle, accampandosi nei cimiteri, incontrando bizzarri personaggi che parlano alla bambola scambiandola per una bambina vera, in un viaggio che cambierà per sempre le loro esistenze.

In vendita dal 15 maggio 2015

Titolo: Doll bones. La bambola di ossa
Traduttore: Iacobaci G.
Editore: Mondadori
Collana: Oscar bestsellers
Data di Pubblicazione: Maggio 2015
ISBN: 8804652225
ISBN-13: 9788804652229
Pagine: 228
Prezzo: €.10,00

domenica 10 maggio 2015

Se fossi pittore di Edmondo De Amicis

Non sempre il tempo la beltà cancella
o la sfioran le lacrime e gli affanni:
mia madre ha sessant'anni,
e più la guardo e più mi sembra bella.

Non ha un accenno, un guardo, un riso, un atto
che non mi tocchi dolcemente il core;
ah, se fossi pittore,
farei tutta la vita il suo ritratto!

Vorrei ritrarla quando china il viso
perch'io le baci la sua treccia bianca,
o quando, inferma e stanca,
nasconde il suo dolor sotto un sorriso

Pur, se fosse il mio priego in ciel accolto,
non chiederei di Raffael da Urbino
il pennello divino
per coronar di gloria il suo bel volto;

vorrei poter cangiar vita con vita,
darle tutto il vigor degli anni miei,
veder me vecchio, e lei
dal sacrificio mio ringiovanita.

Questa poesia la dedico a tutte le mamme, soprattutto alla mia.
Auguri Mamma

sabato 9 maggio 2015

Wishlist 2015 (18)

Questa settimana ho aggiunto nella rubrica wishlist un fumetto di Mathieu Reynès e Valérie Vernay, edito da Tunué.

La memoria dell'acqua 

Nell'isoletta dove si è appena trasferita con la mamma, Marion può dare sfogo a tutta la sua curiosità esplorando ambienti per lei del tutto nuovi. Ma cosa sono quelle strane rocce scolpite? E l'inquietante guardiano del faro? Che c'entrino qualcosa le vecchie leggende locali?
Un’adolescente, un vecchio e misterioso guardiano del faro, il mare: un romanzo di formazione affascinante e poetico per i giovani lettori della collana Tipitondi, che ha vinto il premio come miglior storia lunga a Lucca Comics & Games.

Gli autori:

Mathieu Reynès (1977) è un illustratore e sceneggiatore francese. Dopo un’istruzione di tipo scientifico, si è concentrato sull’animazione 3D. Ha lavorato a tempo pieno come disegnatore di fumetti in collaborazione con lo sceneggiatore Frédéric Brrémaud, realizzato script di libri umoristici e creato la serie Alter Ego con Denis Lapière e Pierre-Paul Renders per Dupuis (2007).

Valérie Vernay (Lione, Francia, 1976) inizia la sua formazione come illustratrice presso la scuola d'arte Émile Cohl. Dopo la laurea realizza il suo primo libro per bambini, Il guardiano della notte, con la casa editrice Petit à Petit (2000). Ha partecipato a diverse collettive e ha lavorato come colorista per Sexy Gun, volumi 1 e 2 (Delcourt) prima di realizzare l’adattamento a fumetti de La guerra dei bottoni (Petit à Petit, 2005).

Titolo: La memoria dell'acqua
Traduttore: Cresti S. A.
Editore: Tunué
Collana: Tipitondi
Data di Pubblicazione: Luglio 2013
ISBN: 8897165680
ISBN-13: 9788897165682
Pagine: 94
Prezzo: €. 14,90

venerdì 8 maggio 2015

Segnalazione: Tamara de Lempicka. Icona dell'art déco di Vanna Vinci

Questa settimana vi segnalo l'ultimo lavoro dell'illustratrice italiana Vanna Vinci. Una biografia a fumetti  dedicata alla pittrice polacca Tamara de Lempicka (Varsavia, 16 maggio 1898 – Cuernavaca, 18 marzo 1980). Artista della trasgressione, della sensualità e fascino.

"Tamara de Lempicka sarebbe felicissima di questa graphic novel di Vanna Vinci: era una vera star dalla vita spericolata, ora è una popstar, un'affascinate trasgressiva elegante eroina da fumetto!" (Gioia Mori)

L'autrice 

Vanna Vinci è nata a Cagliari nel 1964. Lavora nel mondo del fumetto dal 1990. Da allora ha pubblicato le sue storie a fumetti per Bao Publishing, Dargaud, Rizzoli Lizard, Hachette, Planeta, Kappa Edizioni, Kodansha. I suoi libri sono stati pubblicati in Italia, Francia, Spagna. Lavora anche come illustratrice per ragazzi. Ha vinto lo Yellow Kid come miglior disegnatore di fumetti nel 1999, il Gran Guinigi nel 2005. Nel 2001, il suo libro “L’età salvaggia” ha vinto il premio Romics come miglior opera di scuola europea. Vive e lavora tra Milano e Bologna. La bambina filosofica è il suo personaggio più ribelle e sulfureo.

Titolo: Tamara de Lempicka. Icona dell'art déco
Editore: 24 Ore Cultura
Data di Pubblicazione: Aprile 2015
ISBN: 8866482455
ISBN-13: 9788866482451
Pagine: 46

giovedì 7 maggio 2015

La sabbia del tempo di Gabriele D'Annunzio


Come scorrea la calda sabbia lieve
Per entro il cavo della mano in ozio
Il cor sentì che il giorno era più breve

E un'anzia repentina il cor massalse
Per l'appressar dell'umido equinozio
Che offusca l'oro delle spiagge salse

Alla sabbia del tempo urna la mano
Era clessidra il cor mio palpitante
l'ombra crescente dogni stelo vano
Quasi ombra d'ago in tacito quadrante.

mercoledì 6 maggio 2015

Www…Wednesdays 2015 (17)

Nuovo appuntamento con la rubrica settimanale: Www…Wednesdays ideata da MizB di Should be reading

Per partecipare basta rispondere alle seguenti tre domande:

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
What do you think you’ll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

Queste sono le mie risposte:
 

What are you currently reading?
 
La neve dell'ammiraglio di Álvaro Mutis

  
What did you recently finish reading?
 
Amleto di William Shakespeare 


   What do you think you’ll read next?
 
Ilona arriva con la pioggia di Álvaro Mutis